Cheese 2015 non si ferma (quasi) mai: da venerdì a lunedì sono molti gli appuntamenti in programma dedicati a chi ama tirar tardi per le strade di Bra! Tra concerti, fanfare e proiezioni ne abbiamo per tutti i gusti!

Tra le novità da non perdere di quest’anno vi segnaliamo i due documentari proiettati domenica 20 settembre:

Razze unite nella biodiversità
Che cosa hanno in comune una pecora bianca dell’Appennino e un bue grasso delle Alpi?
Poco, se non fosse che la pecora di razza bianca garfagnina ha rischiato di scomparire dalla mappa della biodiversità animale toscana e il bue grasso da quella della cucina tipica piemontese.

Bianca e gli altri… e Vard ‘l Beu…, due brevi documentari raccontano le storie di allevatori e pastori che con costanza e dedizione si oppongono alla perdita della biodiversità, con fatica ma anche con la soddisfazione di vedere, da una parte, vivere i paesaggi di montagna e, dall’altra, mantenute le prelibatezze della tavola, di passare il testimone ai giovani che quella montagna non vogliono abbandonarla, che quella tavola non vogliono impoverirla. Ne parleremo con i registi Roberto Giomi e Antonella Giusti per “bianca e gli altri…” e Stefano Rogliatti, per “Vard ‘l beu…”.

 

Ecco invece il programma completo degli eventi:

Venerdì 18 settembre

Ore 21 – Lou Dalfin in acustica (spazio Regione Piemonte/Assopiemonte di fronte all’Hotel Giardini)
Eredi degli antichi trovatori, i Lou Dalfin cantano nella tradizionale lingua d’Oc e portano la cultura occitana in giro per il mondo. Nel corso degli anni sono diventati più che un semplice gruppo musicale nelle valli del Piemonte occidentale: la band di Sergio Berardo è diventata un fenomeno di costume che ha reso la musica occitana contemporanea, facendola uscire dai ristretti circoli di appassionati perché divenisse fenomeno di massa.

Ore 22:30 – Concerto Daniele Ronda & Folk Club (sul Palco)
Classe 1983, Daniele Ronda è oggi considerato uno dei più accreditati interpreti del cantautorato world e folk nazionale, alfiere del dialetto e delle sonorità popolari emiliano-lombarde coniugate alla modernità del terzo millennio. Ama scoprire le tradizioni e le culture del nostro paese attraverso le diversità musicali, dialettali e sociali, una passione che lo porta nel corso della sua carriera a collaborare con artisti come Davide Van De Sfroos, Enzo Avitabile, Peppe Voltarelli, Mimmo Cavallaro, Cosimo Papandrea, Danilo Sacco e altri ancora.

Sabato 19 settembre (sul Palco)

Ore 21 – Taranta Nova (Calabria)
ATTENZIONE: CAUSA MALTEMPO IL CONCERTO È STATO RINVIATO ALLE 13 DI DOMENICA 20
Il gruppo musicale Taranta Nova nasce nel 2010 dalla collaborazione tra Francesco Martucci, Ylenia Cuzzolino, Jim e Ilaria Di Giorno e Angelo Rotondaro. A unirli è la voglia di continuare a riprendere e trasmettere emozioni e tradizioni al loro pubblico, recuperando i canti e le musiche soprattutto calabresi di un tempo per riproporle in forma moderna. Da giugno 2015 è disponibile il primo lavoro discografico del gruppo, dal titolo Taranta Nova live.

Ore 22:30 – Gin & Toni (Spagna)
Gin & Toni è una band che suona la caratteristica rumba di barrio: un mix colorato e divertente di grandi classici, sia rumba che flamenco e folklore spagnolo, e di canzoni proprie. Il repertorio assicura la varietà, combinando musica attuale (Marc Anthony, Enrique Iglesias) a tracce più tradizionali e brani propri, senza mai trascurare l’ironia, la provocazione e l’interazione con il pubblico che caratterizzano questo gruppo.

Domenica 20 settembre (sul Palco)

Ore 13 – Taranta Nova (Calabria)

Ore 20:30 – Razze unite per la biodiversità. Proiezione e dibattito su 2 documentari

Lunedì 21 settembre (sul Palco)

Ore 18 – Consegna cittadinanza onoraria all’Arma dei Carabinieri + esibizione Fanfara