Cheese e non solo: nei 4 giorni dell’evento potete partecipare a una serie di appuntamenti collaterali alla manifestazione, per rendere le vostre giornate (e serate) braidesi più ricche: sfogliate gli appuntamenti e cogliete quello che fa per voi tra i suggerimenti offerti dalla città di Bra. Tra musei aperti, mostre ed eventi non avete che l’imbarazzo della scelta!

Oltre le apparenze

La metafisica è protagonista a Palazzo Mathis, in piazza Caduti per la Libertà 20, in una mostra che mette a confronto l’iniziatore di questa corrente artistica, Giorgio De Chirico, e l’indiscusso maestro della metafisica contemporanea Antonio Nunziante. Nei giorni di Cheese l’ingresso è gratuito: la mostra prosegue fino all’8 novembre 2015. Tutte le info sulla pagina del comune dedicata alla mostra.

Romano Reviglio

Le sale storiche di Palazzo Mathis ospitano la mostra permanente dedicata al cheraschese Romano Reviglio, una delle figure di spicco nella pittura piemontese della seconda metà del Novecento, sempre in contatto con gli esponenti più significativi dell’epoca, spesso elogiato e riconosciuto dai critici e dagli artisti più noti. Nei giorni di Cheese l’ingresso alla mostra è gratuito: tutte le info sulla pagina del comune dedicata alla mostra.

Biovanitas

La Galleria San Giovanni di Bra, in Piazzetta Conti Guerra del Grione 21, vi invita alla mostra personale di Olivier Godat a cura di Riccardo Moroni. Il titolo è Biovanitas: la mostra sviluppa il tema della bio-vanità, intesa come profonda discordanza tra la vanitas, la caducità ed effimerità della vita, rappresentata dal teschio umano, e la creazione, rappresentata dall’albero dell’ulivo. Per tutte le informazioni sulla mostra è disponibile la pagina Facebook dell’evento!

Mandrie Matte

Il poeta e scultore di Saluggia Giovanni Tamburelli espone dal 18 al 21 di settembre negli spazi di via Mendicità 53 in un’esposizione organizzata dall’associazione il Fondaco in collaborazione con Slow Food che porta a Bra una mandria di un centinaio di sculture in ferro e bronzo che rappresentano mucche colorate, per un insolito bestiario che ci ricollega alla madre terra.

Musei civici

Anche i musei civici partecipano all’evento: dal 18 al 21 settembre aprono le porte al pubblico con orario continuato, dalle 10 del mattino e fino alle 18 il museo del Giocattolo (via Guala, 45), il museo di storia naturale Craveri (via Craveri, 15) e il museo di arte, storia e archeologia di Palazzo Traversa, dove è in corso anche la mostra Ricordi amorosamente composti tra gli orridi trofei della Guerra (via Parpera, 4). Durante la stessa fascia oraria è possibile visitare anche il nuovo allestimento museale multimediale della Zizzola. Casa dei braidesi (strada Fey), per ri-scoprire il monumento simbolo della città.

MarketDay

Vi ricordiamo inoltre l’appuntamento il 19 e 20 settembre, dalle 11 alle 23 presso i Giardini della Rocca, con il MarketDay: un mercato di piccole attività che aiuta artisti, artigiani, grafici e designer a esprimere tutta la loro creatività, dando loro visibilità e permettendogli di incontrare direttamente i visitatori.

 

Per qualsiasi altra informazione dal 18 al 21 settembre l’ufficio Turismo e Manifestazioni del Comune di Bra, in piazza Caduti per la Libertà 20, sarà aperto al pubblico dalle 9 alle 18. Durante tutto il mese di settembre, l’ufficio accoglierà cittadini e turisti sette giorni su sette, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. I dettagli su www.turismoinbra.it, su www.comune.bra.cn.it o sui canali “comunebra” dei principali social network.